Cosa vuoi fare?
    Nome*
    Cognome*
    Tel
    Email*
    Dettagli*
    Ho letto ed accettato la privacy
     

    Vi interessa questo viaggio?

    Scriveteci per ricevere un preventivo dettagliato o maggiori informazioni.

    L'operatore booking vi darà riscontro quanto prima. 

    Magica terra millenaria

    Tour Culturali (Viaggi Archeologici)
    I Viaggi di Maurizio Levi
    da € 3.780,00
    Località: Sudan      
    Periodo: dal 22/10/2018 al 21/03/2019      
    Scadenza: 22/03/2019      
    I VIAGGI DI MAURIZIO LEVI
    I VIAGGI DI MAURIZIO LEVI
    SCOPRI DI PIU’ SU QUESTO VIAGGIO
    Il tuo viaggio
     
    u
    Mappa
     
    Guestbook
     
    Viaggi correlati
     

     VIAGGIO DI 16 GIORNI
     

    DATE DI PARTENZA

    OTTOBRE 2018: 23

    DICEMBRE 2018: 21

    FEBBRAIO 2019: 22

    La regione del Nord Sudan è un mondo a sé. Una regione tranquillissima abitata da una popolazione simpatica e aperta.

    Il viaggio ha il Nilo come filo conduttore e lungo il quale si visiteranno gli sconosciuti siti archeologici del Nord, e quelli più noti e dichiarati siti Unesco come il sito del  Jebel Barkal, le tombe di El Kurru, e quelli del periodo meroitico con le piramidi di Meroe e i templi di Naga e di  Musawwarat.

    Il viaggio prevede l’attraversamento di ambienti differenti: dallo sterminato deserto occidentale, con vaste distese di dune e una sconosciuta fortezza nel deserto, alla 3° Cateratta e poi a nord quasi al confine con l’Egitto.

    Si ritorna verso Sud seguendo la sponda est del grande fiume con la visita dei siti di Tombos e  Kerma. Siamo nella parte centrale della Nubia e si attraversano i bei villaggi nubiani dalla case dipinte abitate da una popolazione ospitale e simpatica.

    Dopo aver visita il sito del Jebal Barkal, si attraversa il deserto del Bayuda caratterizzato da montagne vulcaniche, crateri e incontri con i nomadi fino a raggiungere la magia della piramidi di Meroe. Un viaggio-spedizione con notti in tenda per poter raggiungere gli angoli più reconditi, ma ancora genuini, di questo grande paese africano.

    In Sudan ci si sente esploratori, archeologi e viaggiatori, ma soprattutto ospiti di un popolo molto accogliente.