Nome*
    Cognome*
    Tel
    Email*
    Dettagli*
    Ho letto ed accettato la privacy
     

    TI INTERESSA QUESTO VIAGGIO?

    CONTATTACI!

    Siamo a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno sul viaggio, sui voli, sui visti ecc. 

    Inserisci le date di partenza, il numero delle persone, i bambini partecipanti. 
    Ti risponderemo in tempi brevissimi!


    Birmania, il paese delle Pagode

    Tra gli antichi templi e le genti del Myanmar

    su richiesta
    Periodo: dal 10/02/2018 al 10/02/2019      
    Scadenza: 10/02/2019      
    Località: Birmania      
    I VIAGGI DI MAURIZIO LEVI
    I VIAGGI DI MAURIZIO LEVI
    SCOPRI DI PIU’ SU QUESTO VIAGGIO
    Il tuo viaggio
     
    u
    Mappa
     
    Guestbook
     
    Viaggi correlati
     

    15 giorni

    Yangon e la Swedagon Pagoda - la città portuale di Sittwe e la navigazione del fiume Kaladan - le imponenti e isolate rovine di Mrauk-U - la mitica Bagan - i sottogruppi della minoranza etnica chin con le donne dai singolari tatuaggi facciali
     
    A nord-ovest della penisola indocinese, la Birmania è un paese senza età rimasto a lungo isolato dal mondo esterno, brilla della sua arte religiosa.
    Un paese buddhista per eccellenza, dove templi, pagode e statue di Buddha non sono mere attrazioni turistiche, ma importanti luoghi religiosi vissuti dalla gente con profonda spiritualità.
    Un paese dove le tradizioni sopravvivono al consumismo e donne e uomini svolgono le loro semplici attività con ritmi antichi. Yangon e le spettacolari guglie d’oro della Pagoda Shwedagon.
    Le Grotte di Pindaya, dove i fedeli hanno accumulato negli anni più di 9.000 statue di Buddha. Il magico Lago Inle e la minoranza etnica Intha, “i figli dell’acqua”, che vivono in villaggi su palafitte in perfetta armonia con l’habitat naturale. Le “foreste di stupa” dei poco conosciuti siti di Kakku e Inthein.
    Gli sfarzosi templi di Mandalay, l’antica capitale; la navigazione in battello sul fiume Ayeyarwady e le scene di vita fluviale; la grande campana in bronzo di Mingun; il ponte di tek di Amarapura. Le misteriose Grotte di Hpo Win Daung e la variopinta Pagoda di Thandoddhay nei pressi di Monywa.
    Lo straordinario parco archeologico di Bagan, con migliaia di santuari, stupa, templi e pagode.
    La partenza del 31 Marzo consente di partecipare alle celebrazioni della Festa dell’acqua a Yangon. Thingyan, il Capodanno buddista, meglio conosciuto come Festa dell’Acqua.
     Con guida locale di lingua italiana.
     
    PARTENZE INDIVIDUALI GIORNALIERE. 
    mappa Birmania, il Paese delle pagode
    Come contattarci
    Invia una email
    Ti chiamiamo noi
    WhatsApp
    Come contattarci