Cosa vuoi fare?
    Nome*
    Cognome*
    Tel
    Email*
    Dettagli*
    Ho letto ed accettato la privacy
     

    TI INTERESSA QUESTO VIAGGIO?

    CONTATTACI!

    Siamo a tua disposizione

    per fornirti tutte le informazioni

    di cui hai bisogno


    West Papua: Ritorno all'età della pietra

    Grande spedizione etnografica tra le popolazioni più primitive del mondo

    da € 6.380,00
    Periodo: dal 11/11/2018 al 11/11/2018      
    Scadenza: 11/11/2018      
    Località: Papua Nuova Guinea      
    Il tuo viaggio
     
    u
    Mappa
     
    Guestbook
     
    Viaggi correlati
     

    Durata 19 giorni

     

    La Valle del Baliem e il Festival di Wamena dei Dani - in barca sul fiume Brazza - trekking nella foresta pluviale - le case sugli alberi dei Koroway - lungo il fiume Siret, le long house degli Asmat, ex cannibali e cacciatori di teste - in barca sul Mare di Arafura

     

    Un itinerario che si svolge in un ostico deserto verde, un ambiente naturale incontaminato e selvaggio dove l’uomo nei secoli si è adattato a difficilissime condizioni di vita.

    Una spedizione impegnativa per le difficoltà intrinseche del territorio ma che rimarrà un’esperienza indimenticabile: l’incontro con gli ultimi popoli del pianeta fermi all’età della pietra!

    I Dani, coi loro “koteka”, gli astucci penici, vivono tra le montagne dell’altopiano della Valle del Baliem in piccoli villaggi circondati da campi terrazzati coltivati a patate dolci. In occasione delle feste nei vari villaggi tutti gli individui della tribù si truccano e si adornano, indossando i colorati costumi tradizionali e poi si adunano per le danze e le battaglie simulate, retaggio del passato.

    Da Dekai con lance a motore lungo il fiume Brazza, tra muri di foresta impenetrabile.

    Si raggiungono iKoroway, popolo di cacciatori-raccoglitori, che vivono in capanne costruite sugli alberi a decine di metri di altezza, in una foresta pluviale vergine perennemente allagata.

    Sul fiume Siret vivono in tipiche long houses gli Asmat, un tempo conosciuti come tagliatori di testi e per la pratica del cannibalismo.

    Piccoli gruppi internazionali con massimo 12 persone ed esperte guide locali parlanti inglese, spostamenti con piccoli aerei e lance a motore, tre giorni di trekking con i portatori. Una esperienza vera! Il viaggio si conclude con alcune giornate nell’Arcipelago di Raja Ampat, vero paradiso marino, esplorando uno degli angoli più belli del pianeta.

    mappa Irian Jaya – West Papua e il paradiso di Raja Ampat