Rallenta, e ciò che stai inseguendo si avvicinerà e ti prenderà.


    Proverbio Zen

    Ayurveda: cos'è

    L'ayurveda (in sanscrito: आयुर्वेद) è la medicina tradizionale utilizzata in India fin dall'antichità, diffusa ancora oggi nel sub-continente più della medicina occidentale.

     

    Ayurveda: Le origini
    L'Ayurveda è forse il più antico sistema di medicina naturale. La tradizione narra in forma epica che Brahma, autore della creazione, formulò i principi dell'Ayurveda che rivelò alle divinità del cielo.


    Molte migliaia di anni fa, alcuni saggi furono mossi a compassione nel vedere l'umanità in preda a sofferenze e malattie, così si raccolsero in meditazione sui monti dell'Himalaya, nel posto più vicino al cielo, per chiedere a Brahma di rivelare agli uomini i segreti della scienza della salute. Brahma, colpito dalla loro determinazione, inviò sulla terra il suo messaggero Indra. Brihaspati, rappresentante degli uomini, scelto perché era il più puro di essi, interrogò Indra ricevendo la conoscenza che avrebbe alleviato i dolori dell'umanità.

     

    Ayurveda è una parola composta da ayur, durata della vita o longevità e veda conoscenza rivelata. Molti traducono erroneamente l'ayurveda come scienza della vita. In realtà è un sistema medico molto vasto e complesso comprendente aspetti di prevenzione, oltre che di cura, che permetterebbero, se applicati rigorosamente, di vivere più a lungo, migliorare la propria salute e rispettare il proprio corpo.

    Viene citata per la prima volta nel Caraka Samhita, un trattato di 500 principi medicinali compilato durante il regno dell'imperatore Kanishka. È attualmente annoverata dall'Unione europea e dalla maggior parte degli Stati membri tra le medicine non convenzionali la cui erogazione è consentita soltanto da parte di medici qualificati. Antico e complesso sistema, si è sviluppato nella sua forma attuale attraverso millenni di ricerche e sforzi innovativi.

     

    L'ayurveda si occupa da tutti i punti di vista del benessere delle persone, nel loro aspetto fisico, psichico e spirituale e si occupa delle patologie tanto quanto dello stato di salute normale.

    Lo scopo è quello di aiutare le persone malate a curarsi, e le persone sane a mantenere il proprio benessere e prevenire le malattie. I principi medicinali utilizzati sono, in genere, minerali, metalli purificati e combinati con acidi fulvici ed erbe, in forma di polveri, pastiglie, infusi, ecc.

    La maggior parte è di natura fitoterapica, come l'Amalaki (emblica officinalis), il Trikatu, un composto di tre erbe, zenzero, pepe e pippali (piper longum), Haridra (curcuma), Brahmi (Bacopa Monnieri), Tulasi (Ocimum sanctum), Erand (Ricinus communis), Guduchi (Tinospora cordifolia), Kumari (aloe), Gokshur (tribulus terrestris). Ogni medicinale ha una specifica modalità di utilizzo, perché agisca alla sua massima efficacia.

     

    I dosha
    Secondo l'Ayurveda il corpo fisico è pervaso da tre dosha (energie vitali) in proporzioni diverse. Questi determinano tramite il loro stato di equilibrio o squilibrio rispetto alla costituzione individuale (prakriti) lo stato di benessere o malattia dell'individuo. Ogni dosha è composto da due elementi (panca-mahabhutani) ed ha determinate qualità (guna) che li caratterizzano.

    I tre dosha sono:

    Vata
    composto da spazio (akasha) e aria (vayu), è il principio del movimento, legato a tutto ciò che è movimento nel corpo (sistema nervoso, respirazione, circolazione sanguigna, ...). Le sue qualità sono: freddezza, secchezza, leggerezza, sottigliezza, mobilità, nitidezza, durezza, ruvidezza e fluidità. La sua sede principale è il colon ed i suoi 5 sub-dosha sono: Prana, Udana, Samana, Apana e Vyana.
    Pitta
    composto da fuoco (tejas) e acqua (jala), è il dosha legato alla trasformazione, alla digestione intesa sia a livello fisico (stomaco, fuoco digestivo detto ancheagni) che mentale (elaborazione delle emozioni). Le sue qualità sono: caldo, untuoso, leggerezza, sottigliezza, mobilità, nitidezza, morbidezza, levigatezza, chiarezza e fluidità. La sua sede principale è l'intestino tenue ed i suoi 5 sub-dosha sono: Pacaka, Ranjaka, Sadhaka, Alochaka e Bhrajaka.
    Kapha
    composto da acqua (jala) e terra (prithvi), è il dosha legato alla coesione, al tener unito, è proprio dei fluidi corporei, lubrifica e mantiene il corpo solido ed uniforme. Le sue qualità sono: freddezza, umidità, pesantezza, grossolanità, stabilità, opacità, morbidezza, levigatezza e densità. I suoi cinque sub-dosha sono: Kledaka, Avalambaka, Bodhaka, Tarpaka e Slesaka.


    I dosha consentono di classificare le tendenze psicofisiche presenti nel corpo e le disfunzioni che ne possono derivare. Secondo l'ayurveda le patologie nascono quando si vengono a creare degli squilibri nei dosha (vikriti); l'individuazione degli squilibri in un dosha, corrispondente alla diagnosi, conducono a trovare i rimedi per ristabilirne lo stato di equilibrio individuale (prakriti) e quindi la guarigione. Le principali cause di squilibrio dei dosha sono tre:

    il prajna-aparadha, ovvero l'errore dell'intelletto che si concretizza nel ripetere azioni, tenere atteggiamenti che, pur sapendo intrinsecamente sbagliati, vengono perpetuati in nome di desideri o pulsioni materiali;
    il kala-parinama, ovvero le oscillazioni dei dosha all'interno del giorno, delle stagioni e della vita;
    l'asatmyendriyartha-samyoga, ovvero l'errato uso dei sensi, intendendo con questo un uso improprio in eccesso o difetto dei sensi.

    Terapie ayurvediche
    L'Ayurveda prevede la propria terapia attraverso 5 azioni differenti volte a riequilibrare i dosha (quando necessario), o rafforzarli, lavorando sullo stato di vikriti (malattia, squilibrio) al fine di ripristinare la prakriti (salute, equilibrio) della persona. Queste azioni comuni (che differiscono in tipologia, da una persona ad un'altra, anche se hanno la stessa patologia) secondo i propri Dosha sono:

    Trattamenti da eseguire con olii medicati o polveri d'erbe presso un Terapista qualificato, alcuni dopo essere stati visitati da un Vaidya (Medico Ayurvedico).
    Sostanze erboristiche naturali da assumere sotto forma di pastiglie o tisane secondo prescrizione.
    Consigli alimentari corretti a seconda del proprio Dosha ('Lasciate che il cibo sia la vostra medicina e la vostra medicina sia il cibo' - Ippocrate).
    Piccole abitudini di vita che possono davvero fare la differenza.
    Esercizio fisico appropriato solitamente yoga e tecniche di rilassamento e respirazione profonda.

     

     

     
     
     
     
     
     

    Oruwa Ayurvedic Hideaway

    Villaggio ayurvedico molto tranquillo situato vicino l'Oceano Indiano, che oltre alla classica cura Panchakarma offre anche cure ayurvediche olistiche che puntano al controllo dello stress, alla bellezza e al mantenimento della salute, al dimagrimento e all'antinvecchiamento.

    7 ‎notti a partire da 352 €

    Vivete l'ayurveda direttamente sull'Oceano Indiano in un'atmosfera tranquilla e familiare, in mezzo alla vegetazione tropicale.

    La classica cura ayurvedica è impiegata per la rigenerazione e il miglioramento dello stato di salute, è adatta per altro anche per la riduzione del peso, come cura antinvecchiamento e di bellezza e per la riduzione dello stress

    Anjayu Villa

    AIDA Ayurveda & Spa Resort

    Cure ayurvediche olistiche in un posto idilliaco sulla costa occidentale dello Sri Lanka.

    Vengono offerte cure per il dimagrimento e il mantenimento della salute, cure antistress e antinvecchiamento.

    Tutti i trattamenti sono sotto la guida d un medico ayurvedico specializzato ed esperto.

    7 ‎notti a partire da 357 €

    7 ‎notti a partire da 352 €

    La talassoterapia (dal greco: thalassa = mare e thérapeia = trattamento) pone le proprie fondamenta sugli effetti benefici combinati delle risorse del mondo marino.

    Oltre ovviamente all'acqua, la talassoterapia sfrutta gli effetti benefici di clima (saturo di ioni), alghe (effetti idratanti e rimineralizzanti), sabbia e fanghi marini (contengono residui della flora e della fauna marina).

    Le acque termali possono effettuare i loro benefici attraverso diversi forme di terapia, ad esempio inalazioni o irrigazioni, bagni con acqua termale, docce e anche come bevanda per un effetto curativo

    Mancanza di energie, stanchezza, spossatezza, mal di testa?

    Stress, abitudini alimentari malsane e uno stile di vita sregolato possono essere le cause principali di questi sintomi.

     La dieta disintossicante, o dieta Detox, mira ad eliminare le tossine e scorie che si accumulano nel nostro organismo.

    VACANZA   DETOX